Dux Etruriae: i Medici e gli Etruschi Dal 16 al 20 maggio 2017

Accompagna il viaggio: Stefania Berutti archeologa classica specializzata presso la Scuola Archeologica Italiana di Atene


1° giorno
Arrivo a Roma

Arrivo libero in hotel a Roma entro le ore 18.
Incontro dei partecipanti con l’assistente culturale, cena e pernottamento in albergo.


2° giorno
Roma – Cerveteri – Tarquinia – Bolsena

Pensione completa. La mattina partenza per la necropoli di Cerveteri, centro propulsore della civiltà etrusca, dichiarata nel 2004 Bene Patrimonio dell’Umanità UNESCO. La Necropoli, che si snoda per oltre due chilometri, è sicuramente la più imponente di tutta l’Etruria e una delle più monumentali dell’intero mondo mediterraneo. Le tombe monumentali, entro tumulo, sono scavate e in parte costruite nel tufo. Si tratta di monumenti che testimoniano il desiderio delle famiglie aristocratiche di mostrare la loro ricchezza e di perpetuare nell’aldilà un livello di vita di altissima qualità.
Visita alla necropoli e proseguimento per Tarquinia, dichiarata Patrimonio Unesco dal 2004 per la presenza di un eccezionale ciclo monumentale di tombe dipinte, definito come “la prima pagina della grande pittura italiana”. È il più grande dei cimiteri dell’antica città etrusca di Tarquinia e consta di più di 6.000 tombe etrusche sotterranee che occupano tutto il vasto colle dei “Monterozzi”. Visita alla necropoli e al museo.
Al termine arrivo a Bolsena, cena e pernottamento in hotel.


3° giorno
Bolsena – Orvieto –
Sovana
Pensione completa. Trasferimento a Orvieto e visita alla necropoli etrusca del crocefisso di tufo. La necropoli è formata da serie di piccole tombe a camera, allineate lungo le vie sepolcrali. La disposizione, frutto di un preciso progetto urbanistico, fornisce preziosi elementi per la conoscenza dell’impianto urbano antico tra il VI e il III sec. a.C.
Dopo il pranzo si raggiunge Sovana, dove ovunque, scavate nelle pendici tufacee che circondano il paese, fanno capolino le tombe etrusche, molte raggiungibili a piedi, percorrendo le misteriose “vie cave” o “tagliate”.  Le grandi necropoli è caratterizzata da monumentali tombe “a tempio” e “a edicola” di età ellenistica  tra le quali si ricordano l’Ildebranda e la Sirena. Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


4° giorno
Sovana – Roselle – Sarteano – Chianciano Terme

Pensione completa. La mattina trasferimento in pullman a Roselle e visita alla sua area archeologica, situata a circa 8 chilometri da Grosseto, che conserva i resti dell’antico abitato che qui sorgeva in età etrusca e romana. Il contesto geografico era particolarmente favorevole per la particolare situazione idrogeografica, che permetteva alla città di controllare il Lago Prile, ampia laguna comunicante con il mare che in età etrusca occupava l’attuale pianura maremmana. La città di Roselle venne organicamente abitata dalla prima metà del VII sec. a.C. e infatti risale a questo periodo il cosiddetto “edificio con recinto”: costruzione con probabile destinazione pubblica i cui resti sono oggi visibili nell’area del Foro romano.
Dopo pranzo trasferimento a Sarteano per la visita del Museo Civico Archeologico ospitato nel cinquecentesco Palazzo Gabrielli, a pochi passi dalla piazza principale del paese. Il museo accoglie materiali provenienti dalle numerose necropoli etrusche del territorio, comprese in un periodo che va dal IX al I sec. a.C.: un viaggio attraverso otto secoli di storia nelle necropoli di Sferracavalli, Solaia-Macchiapiana e la Palazzina.
Si raggiunge poi Chianciano Terme, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.


5° giorno
Chianciano Terme – Sarteano – Chiusi/partenza
Prima colazione. Trasferimento alla Tomba della Quadriga Infernale di Sarteano: una tomba con uno straordinario ciclo pittorico in ottimo stato di conservazione, databile nella seconda metà del IV sec. a.C., scoperta nel 2003. Scavata nel travertino a una profondità di cinque metri, è decorata con colori vivaci e accesi che risaltano sull’intonaco bianco.
Dopo la visita, trasferimento a Chiusi dove si visiterà il Labirinto di Porsenna: un percorso sotterraneo di circa centotrenta metri costituito da cunicoli facenti parte di un complesso sistema idraulico etrusco, che si articola sotto tutta la città. La tradizione popolare ha per lungo tempo identificato queste gallerie con “l’inestricabile labirinto” che si trovava nel basamento del grandioso mausoleo di Porsenna, descritto da Plinio il Vecchio in un passo della sua Naturalis Historia. La visita del Labirinto di Porsenna termina nella torre campanaria, dalla cui sommità si ammira uno splendido panorama. Pranzo libero. Fine dei servizi. Raggiungimento della stazione ferroviaria di Chiusi a proprie spese. Rientro a casa libero.


N.B. Per motivi di ordine operativo e organizzativo le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione, ma non nel contenuto, salvo chiusure di siti predisposte dal Ministero dei Beni Culturali dal momento della pubblicazione al momento dell’effettuazione del viaggio.


Quote individuali di partecipazione in camera doppia: € 830

  • Supplemento singola: € 195 (valido per le prime 3camere singole prenotate; le successive singole potrebbero avere supplementi diversi, a seconda della disponibilità alberghiera)
  • Spese apertura pratica: € 40
  • Garanzia viaggio sereno: € 30 (obbligatoria; pacchetto assicurativo comprensivo di assicurazione interassistance in viaggio, danni/furto del bagaglio e copertura spese annullamento)
  • Costi ingressi 2016 (da consegnare all’accompagnatore in loco): € 45
  • Mance (da consegnare all’accompagnatore in loco): € 40

La quota comprende:

  • sistemazione in camera doppia in alberghi categoria 3 e 4 stelle in camere doppie con servizi privati
  • tassa di soggiorno in hotel
  • tutti i pasti a partire dalla cena del primo giorno alla prima colazione del giorno di partenza
  • bevande incluse ai pasti (½ minerale e ¼ vino)
  • trasporto in pullman GT per tutto l’itinerario, da Roma a Chiusi
  • presenza di un archeologo per le visite ed escursioni indicate nel programma
  • lezioni e incontri con l’archeologo durante il viaggio

La quota non comprende:
trasporto per Roma/da Chiusi, entrate ai musei e luoghi archeologici come indicato, mance, extra personali in albergo e ristoranti, tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

Partecipanti: minimo 15 persone

N.B. Per problemi di gestione operativa e per poter dare risposte certe ai partecipanti stessi, le iscrizioni dovranno pervenirci almeno 60 giorni prima del viaggio.


Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it

Le condizioni di copertura assicurativa della polizza “Garanzia Viaggio Sereno” (AZTOP) sono riportate sul certificato di assicurazione, consegnato con i documenti di viaggio, e sono pubblicate nel nostro sito web oppure sono ottenibili richiedendoli direttamente a noi