Antica Dacia e Romania moderna Dall'8 al 18 giugno 2017

Accompagna il viaggio: Roberta Petrilliarcheologa specializzata in Egittologia e Vicino Oriente Antico, collaboratrice del Museo di Colleferro


1° giorno
Italia – Bucarest

Partenza da Roma e Milano per Bucarest.
All’arrivo incontro con la guida e breve tour panoramico della capitale romena sulla via per l’albergo.
La sera, cena in ristorante tipico e pernottamento in albergo a Bucarest.

2° giorno
Bucarest – Sibiu

Dopo la colazione in hotel, partenza per Sibiu, con sosta a Cozia per visitare il Monastero del XIV sec., sulla riva destra del fiume Olt. Arrivo a Sibiu, e visita del centro storico della città, nota per il suo sistema di fortificazione con oltre 7 km di cinta muraria della quale oggi si conservano importanti vestigia. Si potrà ammirare la Piazza Grande con la particolarità della città: i tetti con “gli occhi che ti seguono”, la Piazza Piccola con il ponte delle Bugie e l’imponente chiesa evangelica in stile gotico del XIV sec., che conserva al suo interno un organo con 10.000 canne.
Cena in ristorante e pernottamento in albergo a Sibiu.

3° giorno
Sarmisegetusa – Alba Iulia

Prima colazione e partenza per Sarmisegetusa per la visita del vasto complesso archeologico, un tempo Colonia Ulpia Traiana Augusta Dacica, capitale della Dacia romana, fondata da Traiano tra il 106 e 112 d.C.
Il sito archeologico è ricco di vestigia tra cui: un acquedotto, due fori, un anfiteatro, due granai, numerosi templi quale centro religioso provinciale (tra cui uno dedicato al Libero Padre, a Esculapio, alla dea Nemesi e un tempio Capitolino), un teatro, l’abitazione del Procurator Augusti, numerose abitazioni private, locali industriali e commerciali.
Nel pomeriggio arrivo ad Alba Iulia, città fondata dai Romani nel II secolo d.C. sotto Marco Aurelio e distrutta dai Tartari nel 1241. Visita della cittadella fortificata dall’imperatore Carlo IV su progetto di Morando Visconti nel 1714; visita della cattedrale romano-cattolica della città, uno dei più importanti edifici sacri della Romania.
Al termine, rientro a Sibiu.
La sera cena tipica presso un’azienda agricola, con menu tradizionale. Pernottamento in hotel.


4° giorno
Sibiu – Sighisoara – Piatra Neamt

Prima colazione in hotel. Partenza per Piatra Neamt con sosta a Sighisoara, città natale del celebre Vlad l’Impalatore, noto a tutti come il Conte Dracula. Visita della piu bella e meglio conservata cittadella medioevale della Romania, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Risale in gran parte al XIV sec. e si trovano ancora nove delle quattordici torri originarie. Il monumento più conosciuto della città è la Torre dell’Orologgio che venne costruita nei secoli XIII-XIV e fino al 1556 fu sede del Consiglio della citta.
Nel pomeriggio proseguimento per Piatra Neamt attraversando le Gole di Bicaz, un canyon lungo di 10 km. Arrivo a Piatra Neamt, città che per la sua bellezza e per la posizione è chiamata anche “Perla Moldovei” (la perla della Moldavia). Cena e pernottamento in hotel.


5° giorno
Monasteri della Bucovina

Prima colazione in hotel. Partenza per la Bucovina famosa per i suoi bellissimi paesaggi, ma ancor più conosciuta per i suoi monasteri affrescati costruiti nel XV e XVI secolo.
Visita del monastero Voronet del 1488, nominata la Capella Sistina dell’Est Europa e considerato il gioiello della Bucovina per il famoso ciclo di affreschi esterni che decorano la chiesa, il più famoso dei quali è “il Giudizio Universale”.
Proseguimento con il monastero Sucevita, (1582-84) rinomato per l’importante affresco “la Scala delle Virtù” e per le sue imponenti mura di cinta.
Infine visita del monastero Moldovita, del 1532, i cui affreschi esterni esaltano l’impronta moldava per ottenere il massimo realismo nelle scene di vita quotidiana, umanizzando i personaggi.
Alla fine delle visite ritorno a Piatra Neamt. Cena e pernottamento in hotel.


6° giorno
Piatra Neamt – Brasov

Prima colazione in hotel. Partenza per Brasov attraversando la catena dei Carpazi Visita guidata della città, una delle piu affascinanti località medioevali della Romania, nel corso della quale si potranno ammirare il Quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae e la prima scuola romena (XV sec.).
Visita della Biserica Neagrã (Chiesa Nera), la chiesa più grande della Romania in stile gotico. La costruzione della chiesa iniziò nel 1383 a Braşov, e decine di lavoratori hanno lavorato alla sua costruzione per circa 100 anni.
Cena e pernottamento a Brasov.


7° giorno
Brasov – Bran – Sinaia – Costanza

Prima colazione in hotel. Partenza per Bran e visita del Castello Bran, conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive. A partire dal 1920, il castello di Bran divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania che ristrutturano massicciamente gli interni secondo il gusto “art and craft rumeno”.
Proseguimento per Costanza con sosta a Sinaia, rinomata località montana della Romania. Visita del Castello Peles, antica residenza reale, costruito alla fine del XIX secolo nello stile neogotico tipico dei castelli bavaresi. Il castello comprende 160 stanze, sistemate ed arredate in tutte le fogge possibili, con netto predominio del legno intagliato.
Al termine partenza per Costanza, cena e pernottamento in hotel.


8° giorno
HISTRIA

Prima colazione in hotel. La mattina visita della città di Costanza, l’antica Tomis, contesa tra i Greci milesi di Histria e i Greci dorici di Kallatis. Visita del Museo di Archeologia dove si potrà ammirare il Mosaico Romano oltre ad altri pezzi greci e romani, gioielli e statue, tra cui il celebre Glycon (III sec.), dal corpo di serpente e dalla capigliatura umana, divenuto il simbolo della città.
Dopo la visita partenza per Histria e visita dell’area archeologica, in parte cinta da possenti mura, e del museo archeologico. La città era così chiamata per la sua posizione nei pressi del Danubio, l’Histros dei greci. Il sito dell’antica città di Histria è uno dei più importanti cantieri archeologici in Romania, anche se in zona molto isolata, sul del lago Razelm. Il sito rappresenta il punto chiave per la scoperta dell’antichità greca e romana di questa zona.
Al temine della visita, rientro a Costanza. Cena e pernottamento in hotel.


9° giorno
Costanza – Adamclisi – Bucarest

Prima colazione in hotel. Partenza per Bucarest con sosta ad Adamclisi per la visita del Tropaeum Traiani, ricostruzione del grande monumento costruito dall’imperatore Traiano per commemorare la sua vittoria sui Daci e del museo archeologico dove sono state ricollocate tutte le metope originali superstiti del Tropaeum, raffiguranti scene della vittoria.
Al termine della visita, partenza per Bucarest. Cena in ristorante e pernottamento in albergo.


10° giorno
Bucarest

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Bucarest, la capitale romena caratterizzata da larghi viali, dove si affacciano edifici “Belle Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università. Visita del Museo Nazionale di Storia che propone tre mostre permanenti: il Tesoro Storico, la Colonna di Traiano ed il Lapidario dove è esposta una copia in scala 1:1 della Colonna Traiana di Roma.
Continuazione con la parte vecchia della città, visitando la “Patriarchia”, il centro spirituale della chiesa ortodossa romena, con la chiesa Stavropoleos, considerata un capolavoro dell’architettura romena.
Si prosegue con la visita del Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington. L’edificio è stato costruito su una collina che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione del fabbricato, iniziata nel 1984 per volere di Ceauşescu. Al momento del rovesciamento e dell’esecuzione di Nicolae Ceauşescu nel 1989, il progetto era quasi completato ma lui non lo vide terminato. Cena in ristorante tipico con spettacolo folcloristico. Pernottamento in albergo, a Bucarest.


11° giorno
Bucarest – Italia

Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Roma o Milano.

N.B. Per motivi di ordine operativo e organizzativo le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione, ma non nel contenuto.


Quote individuali di partecipazione in camera doppia € 2.180

  • Partenze da altre città: su richiesta
  • Supplemento singola € 260
  • Tasse aeroportuali soggette a riconferma € 100
  • Garanzia viaggio sereno: € 98 (obbligatoria; pacchetto assicurativo comprensivo di copertura assistenza medica e spese annullamento)
  • Spese apertura pratica € 40

La quota comprende:

  • passaggio volo di linea da Roma/Milano in classe turistica con cambio a Vienna
  • tutti i trasferimenti e visite con mezzi di trasporto in esclusiva per il gruppo
  • sistemazione in alberghi 3, 4 e 5 stelle in camere doppie con servizi privati
  • tutti pasti a partire dalla cena del giorno d’arrivo fino alla prima colazione del giorno di partenza
  • due cene tipiche
  • lezioni e incontri con l’archeologo durante il viaggio
  • assistenza di accompagnatore Rallo
  • entrate ai musei e siti archeologici indicati nel programma
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento

La quota non comprende:
tasse aeroportuali, bevande ai pasti, ulteriori entrate a siti e/o monumenti menzionati e non in programma, mance (circa € 30 da consegnare all’accompagnatore in loco), extra personali negli alberghi e nei ristoranti, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Partecipanti: minimo 15 persone


Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it