Aquileia Film Festival Dal 26 al 29 luglio 2017

Aquileia Film Festival
Rassegna internazionale del cinema archeologico
Film, Conversazioni, Libri
Ottava edizione
Aquileia (Ud) – Piazza Capitolo – ore 21

Ingresso libero e gratuito


Mercoledì 26 luglio 2017 / ore 21

“Tesori in cambio di armi”
(Des trésors contre des armes)
di Tristan Chytroschek, Germania/Belgio, 51′

Conversazione con Paolo Matthiae
“L’utopia possibile: ricostruire il Vicino Oriente”
a cura di Piero Pruneti
Cosa rimane, cosa rimarrà – purtroppo le distruzioni sono ancora in corso – dell’immensa ricchezza archeologica e monumentale di Siria e Iraq? Dei luoghi dove tutto ha avuto inizio? Della madre della nostra civiltà? La risposta è difficilissima, ma possibile sotto il profilo politico e tecnico e si inserisce nell’eterna lotta dell’uomo per salvare se stesso insieme alla propria memoria

“Khaled al-Asaad. Quel Giorno a Palmira”
di Alberto Castellani, Italia, 23′


Giovedì 27 luglio 2017 / ore 21

“Alla scoperta del tempio di Amenhophis III”
(A la dècouverte du temple d’Amenhophis III)
di Antoine Chènè, Francia, 54′

Conversazione con Giuliano Volpe
“Un patrimonio protagonista”

a cura di Piero Pruneti
Negli ultimi due anni si è discusso di patrimonio culturale più che negli ultimi venti. Dopo un lungo periodo di disinteresse, il patrimonio culturale è diventato di grande attualità, riceve attenzione sui giornali, in televisione, sui social. Insomma il patrimonio culturale è tornato fra gli italiani. E in Europa: l’unica risposta davvero vincente in un continente in crisi può venire dalle “armi” della formazione e della cultura.

“La moschea del Venerdì di Isfahan. Mille anni di cultura islamica”
(Die Freitagsmoschee von Isfahan. Tausend Jahre Islamische Kunst)
di Rudiger Lorenz e Faranak Djalali, Iran, 15′


Venerdì 28 luglio 2017 / ore 21.00

“Alle origini di Angkor”
(Aux sources d’Angkor)
di Olivier Horn, Francia, 52′

Conversazione con Alberto Angela
a cura di Piero Pruneti

Assegnazione del Premio Aquileia
Il film più votato dal pubblico nel corso delle tre serate vince il Premio Aquileia, un pregiato mosaico realizzato dalla Scuola Mosaicisti del Friuli


Sabato 29 luglio 2017 / ore 21.00

“La distruzione della memoria” (film fuori concorso)
(Destruction of Memory)
di Tim Slade, USA, 80′
La guerra contro la cultura ha portato a esiti catastrofici nel secolo passato e non è finita, sta crescendo velocemente. In Siria e Iraq sono stati distrutti millenni di storia, singoli uomini hanno perso la vita per per proteggere non solo altri esseri umani ma la nostra identità culturale, per proteggere la memoria delle nostre radici. Basato sul libro “The Destruction of Memory” di Robert Bevan, il film non racconta solo le azioni di Daesh ma contiene interviste al Direttore generale dell’UNESCO, al procuratore della Corte Internazionale per i Crimini di Guerra e a molti esperti internazionali e cerca di capire come siamo arrivati a questo punto.

Conversazione con Tim Slade, regista del film e Daniele Morandi Bonacossi, professore di Archeologia del Vicino Oriente all’Università di Udine e direttore della missione archeologica a Ninive in Iraq
a cura di Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva


Ingresso libero e gratuito

Informazioni: Tel. +39 349 0557187
ufficiostampa@fondazioneaquileia.it
www.fondazioneaquileia.it


Evento organizzato da
Fondazione Aquileia
Archeologia Viva


Selezione filmati: Dario Di Blasi, Gianluca Baronchelli