Giornate in onore di Giovannangelo Camporeale 23 e 24 settembre 2017

Massa Marittima (Gr)
23 e 24 settembre 2017
Convento delle Clarisse (piazza XXIV Maggio 10)


Il Comune di Massa Marittima, in occasione della II edizione delle Giornate degli Etruschi organizza un Convegno di studi in onore del Professor Giovannangelo Camporeale, con il sostegno del Consiglio Regionale della Toscana in collaborazione con Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici, Archeologia Viva, Centro Studi per l’Archeologia Pubblica Archeostorie. Il convegno, articolato in due momenti distinti, prevede una giornata (sabato 23 settembre) dedicata ai temi dell’Archeologia pubblica e una seconda giornata (domenica 24 settembre) incentrata sui temi di ricerca a cui Camporeale ha dedicato la sua vita di studioso.


Domenica 24 settembre
Studi in onore di Giovannangelo Camporeale”

9:30
Saluti istituzionali
Marcello Giuntini
sindaco di Massa Marittima
Eugenio Giani presidente Consiglio Regionale

10:00
Un ricordo del professor Giovannangelo Camporeale
Elisa Camporeale
“Mio padre Giovannagelo Camporeale
Giovanni Uggeri La Sapienza Università di Roma
“Giovannangelo Camporeale docente e studioso”

10:30
Interventi scientifici
Modera Adriano Maggiani Università Ca’ Foscari di Venezia

Stefano Giuntoli CAMNES
“Trent’anni di scavi al sito etrusco dell’Accesa: un bilancio dell’indagine sull’abitato etrusco e le sue necropoli”

Luigi Donati Università di Firenze
“Città e campagna: modelli abitativi a confronto”

Emanuela Paribeni SABAP Pisa e Livorno
“Le emergenze archeologiche di Poggio Castiglione”

Stefano Bruni Università di Ferrara
“Attorno all’Ercole di Poggio Castiglione”

Paolo Giulierini Museo Archeologico Nazionale di Napoli
“Giovannangelo Camporeale, la Collezione alla Querce e Napoli”

13:00 pausa pranzo


14:30 Interventi scientifici

Modera Luigi Donati Università di Firenze
Maria Chiara Bettini Museo Archeologico di Artimino (Carmignano)
“Lo scavo della tomba 1 dell’area B dell’Accesa (1983) e il rinvenimento dell’affibbiaglio di bronzo”

Adriano Maggiani Università Ca’ Foscari di Venezia
“Giovannangelo Camporeale e il kyathos di Monteriggioni”

Luca Cappuccini Università di Firenze
“Osservazioni sul bucchero vetuloniese”

Simona Rafanelli Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia
“Giovannangelo Camporeale a Vetulonia: scavi e ricerche”

Cinzia Murolo Parchi Val di Cornia
“Populonia mineraria trent’anni dopo”

Biancamaria Aranguren SABAP Siena Grosseto Arezzo e Roberta Pieraccioli Musei di Massa Marittima
“Giovannagelo Camporeale e l’attività di valorizzazione a Massa Marittima: dallo scavo dell’Accesa al Museo e al Parco archeologico”


Sabato 23 settembre
Costruire il passato in Etruria: il senso dell’archeologia nella società contemporanea”

Il passato appartiene a tutti, e chi lo studia lo fa per conto della comunità: oggi si parla di archeologia pubblica, partecipata, di community archaeology, perché senza un vero coinvolgimento del pubblico viene meno la missione sociale dell’archeologo, mediatore culturale tra passato e presente, narratore dei risultati delle proprie ricerche ai cittadini. Dall’altro lato la presa di coscienza che il patrimonio culturale appartiene a tutti, rende i cittadini consapevoli, attivi e responsabili. Questo passaggio di conoscenze avviene attraverso il web, i programmi televisivi, le mostre e le esposizioni museali, i libri e i romanzi, le conferenze, le aperture al pubblico di scavi e laboratori didattici, l’utilizzo delle nuove tecnologie, le fiere e i festival.

Call for papers

Obiettivo della giornata di studi è muovere una riflessione sulla percezione e il senso dell’archeologia nel suo rapporto con la società contemporanea, attraverso la creazione di uno spazio di confronto che favorisca la condivisione delle buone pratiche emerse da esperienze di archeologia pubblica in Italia e all’estero. La giornata di studi è aperta alla partecipazione degli archeologi (giovani ricercatori, curatori museali, divulgatori, professionisti e studiosi) che sempre più numerosi considerano un dovere non solo la ricerca ma anche il restauro, la tutela, la gestione e la comunicazione della nostra eredità culturale.

È possibile presentare una comunicazione orale o un poster. La partecipazione al convegno è subordinata alla presentazione di un abstract (500 parole, italiano o inglese), accompagnato da un breve profilo biobibliografico (250 parole). L’abstract, sotto forma di allegato word dovrà essere inviato esclusivamente tramite email all’indirizzo della segreteria organizzativa del convegno: info@pastinprogress.net. Ogni relazione dovrà avere la durata massima di 20 minuti. La deve pervenire entro il 15 settembre 2017. L’accettazione del contributo sarà comunicata entro il 18 settembre. I relatori selezionati devono inviare alla segreteria organizzativa un full paper (secondo le norme redazionali che saranno fornite) per la pubblicazione negli atti dell’incontro, inderogabilmente entro gennaio 2018. Prima della pubblicazione i contributi sono sottoposti a procedura di peer review.


Coordinamento del comitato scientifico e segreteria: Carolina Megale, Università di Firenze Associazione culturale Past in Progress

Iscrizione al convegno: la partecipazione in qualità di relatori non comporta quota di iscrizione e non prevede da parte dell’organizzazione alcuna forma di rimborso.
L’iscrizione comprende una copia della pubblicazione degli atti, tutto il materiale dell’iniziativa, i coffee break, nonché agevolazioni per il pernottamento in alcune strutture convenzionate che saranno indicate dall’organizzazione.

Come raggiungere la sede del convegno: www.turismomassamarittima.it/dove-siamo/

Informazioni:
Tel. 0566.906290/91/92
www.comune.massamarittima.gr.it
pagina Facebook delle Giornate in onore di Camporeale