Lazio. Alla ricerca del dio Mithra Dal 10 al 14 ottobre 2019

Accompagna il viaggio: Stefania Berutti archeologa classica specializzata presso la Scuola Archeologica Italiana di Atene 

Programma


1° giorno
Arrivo a ROMA – Musei Capitolini
Arrivo libero a Roma alla stazione Termini entro le ore 13:00. Incontro dei partecipanti con l’assistente culturale e trasferimento immediato ai Musei Capitolini ove si visiterà con particolare attenzione le testimonianze di culti orientali dalle quali si evince il rapporto tra la tradizione romana e i culti orientali, soprattutto quello di Mithra.
Trasferimento in albergo, cena e pernottamento.


2° giorno
SUTRI – VULCI
La mattina partenza verso l’alto Lazio dove si trova il parco archeologico di Vulci che offre un interessante percorso attraverso le vestigia etrusche e quelle romane. Visita del Mitreo venuto alla luce dietro la cosiddetta casa del criptoportico che propone una tipologia interessante di Mitreo e permette di constatare le tragiche conseguenze dell’editto di Teodosio, in seguito al quale i Mitrei furono distrutti e gli adepti al culto perseguitati. Pranzo in ristorante.
Visita del Mitreo di Sutri: un’opportunità più unica che rara di osservare la trasformazione del culto da Mithraico a Cristiano. Qui il santuario orientale è stato infatti obliterato da un culto all’Arcangelo Michele (dalle forti caratteristiche salvifiche) e infine da quello alla Madonna del Parto. Luogo suggestivo e denso di storia, una visita speciale, arricchita da affreschi rupestri.
Rientro in hotel, cena e pernottamento in hotel.


3° giorno
MITREI DI SANTA PRISCA – CRYPTA BALBI – TERME DI DIOCLEZIANO
La mattina visita al Mitreo di Santa Prisca e di Crypta Balbi.
Sarà interessante questo punto, riconoscere le caratteristiche salienti di un Mitreo e riflettere sulle trasformazioni che gli edifici dei Mitrei hanno subito durante il tempo. Si metteranno in luce anche i rituali e dell’evoluzione del culto di Mithra dopo l’arrivo del Cristianesimo.
Pranzo e nel pomeriggio visita al Museo delle Terme di Diocleziano dove un’intera sala è dedicata ai culti orientali, soprattutto a Mithra.
Proseguimento con la visita di Palazzo Massimo dove le collezioni esposte si distribuiscono nei quattro piani dell’edificio secondo un criterio cronologico e tematico: il pianterreno, il primo e il secondo piano sono dedicati alla sezione di arte antica; il piano interrato ospita le sezioni di numismatica e oreficeria.
Cena e pernottamento in hotel.


4° giorno
OSTIA ANTICA e i suoi Mitrei
La mattina partenza visita di Ostia antica, centro abitato di grande importanza commerciale. Nelle sue strade si raccolgono abitazioni pubbliche e private, un teatro, templi, botteghe locali e la grande area dedicata ai commercianti stranieri che riempivano le strade di questa cittadina portuale. Anche i culti orientali furono presenti a Ostia e si contano ben 16 Mitrei. Visita ad alcuni dei più suggestivi, come quello c.d. di Felicissimus, decorato con mosaici che ci informano sui gradi dell’iniziazione al culto, oppure quello delle Sette Sfere o quello dei Serpenti, decorato con un suggestivo affresco. Tutti questi hanno una caratteristica comune che li rende unici nel loro genere: non sono ipogei, ma accessibili dalla strada. Dulcis in fundo entreremo nell’unico Mitreo con accesso sotterraneo (come era l’abitudine per questi santuari), cioè il Mitreo delle Terme.
A Margine della visita del sito archeologico esploreremo anche il museo, che conserva le statue di culto.
Rientro a Roma e visita al museo della Centrale di Montemartini, dove i vasti spazi della Centrale, scanditi dai giganteschi macchinari, ospitano sculture e reperti archeologici che erano rimasti negli anni chiusi nei depositi.
Cena e pernottamento in hotel.


5° giorno
BASILICA DI SAN CLEMENTE
La ricerca di Mitrei si conclude a San Clemente, un luogo di grande suggestione: una splendida chiesa in cui, grazie all’intuizione e alla passione storica e archeologica di padre Mullooly, priore del convento, nel 1857 furono svelati due livelli sotterranei, il più antico dei quali era relativo a un Mitreo!
Al termine delle visite, rientro in hotel per il recupero del bagaglio.
Pranzo libero. Rientro libero ai propri luoghi di origine.


N.B. Per motivi di ordine operativo ed organizzativo, le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione, ma non nel contenuto – salvo decisioni del governo locale circa chiusure di siti archeologici, al momento non prevedibili.


Quote individuali di partecipazione in camera doppia: € 880

  • Supplemento singola: € 240
  • Entrate da consegnare in loco all’accompagnatore: € 70 circa
  • Spese apertura pratica: € 30
  • Mance (da consegnare all’accompagnatore in loco): € 30
  • Tassa di soggiorno da pagare in loco (€ 6 al giorno a persona): € 24 totali

La quota comprende:

  • sistemazione in albergo categoria 3/4 stelle in camere doppie con servizi privati
  • tutti i pasti a partire dalla cena del primo giorno alla prima colazione del giorno di partenza
  • trasferimenti in pullman privato da/per hotel per tutte le visite previste
  • presenza di un archeologo per le visite ed escursioni indicate nel programma
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento

La quota non comprende:
trasporto da/per Roma, bevande ai pasti, tassa di soggiorno da pagare esclusivamente in loco, entrate ai musei e luoghi archeologici come indicato, mance, extra personali in albergo e nei ristoranti ed extra in genere, tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

Partecipanti: minimo 15 persone

SCOPRI TUTTI I VIAGGI AV


Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it

(Foto Wikimedia Commons)