Turchia. L’antica Cilicia Dal 2 al 12 maggio 2020

Accompagna il viaggio: Veronica Iacomi dottore di ricerca in Archeologia orientale all’Università di Roma “La Sapienza”

Programma


1° giorno
ROMA – ISTANBUL – ADANA
Partenza con volo di linea per Istanbul; incontro di tutti i partecipanti e  coincidenza con volo per Adana.
All’arrivo, incontro con la guida, trasferimento e sistemazione in hotel.
Cena e Pernottamento.


2° giorno
LA CILICIA PIANA
Partenza per Anazarbos e visita al sito di Anavarza: castello armeno del XII secolo e resti della città romana, antica capitale della Cilicia Secunda.
Proseguimento con la visita di Toprakkale – che in turco significa fortezza della terra e all’imponente fortificazione.
Rientro ad Adana e visita della Moschea Sabanci Merkez, una delle moschee più grandi in Turchia e il cui esterno è simile alla Moschea Blu di Istanbul.
Pernottamento in hotel ad Adana.


3° giorno
VERSO LA CILICIA TRACHEIA
Al mattino visita al Museo archeologico di Adana, che conserva interessanti collezioni romane ed ittite. Al termine partenza per Tarsus, l’antica Antiochia al Cidno, città dove nacque San Paolo : visita della città (Porta di Cleopatra, pozzo di S. Paolo, via colonnata e quartieri romani).
Partenza per Mersin e passeggiata nel centro storico della città.
Pernottamento in hotel a Mersin.


5° giorno
MERSIN – KANYTELLIS – KORYKOS – ERDEMLI
Al mattino visita del museo archeologico di Mersin, che conserva reperti provenienti dai vicini siti di scavo, una magnifica statua in bronzo del dio greco Dioniso e vari oggetti curiosi.  Il pomeriggio visita del sito antico di Kanytelleis, articolato attorno ad una dolina naturale, in cui si conservano basiliche paleobizantine, resti di abitazioni private, necropoli con rilievi rupestri.
Trasferimento a Korykos per una visita panoramica durante la quale si potranno ammirare dall’esterno i resti del castello di terra e del castello d’acqua che sorge su un isoletta a poche centinaia di metri dalla  sponda.
Pernottamento in hotel a Erdemli.


5° giorno
CILICIA TRACHEIA, TRA ROMANI E BIZANTINI
Intera giornata dedicata alla visita di Elaiussa Sebaste, città romana del II sec. a.C. Le ricerche hanno messo finora in luce grandi complessi architettonici pubblici di età romana tra i quali: teatro, ricavato nelle pendici di una collina, l’agorà, un impianto termale, costruito nel I sec. d.C. e due necropoli, ed altri complessi di età proto-bizantina quali palazzo, basiliche cristiane acquedotti, nonché settori dei quartieri abitativi e commerciali.
Rientro in hotel e pernottamento.


6° giorno
DISTRETTO DI OLBA
Al mattino partenza per Uzuncaburc, antica Diocesarea; lungo la strada, sosta a Demircili (Imbriogon Kome), dove si conservano tre tombe costruite a tempio con facciata monumentale. Visita di Diocesarea: la Torre ellenistica, il tempio di Zeus, la via colonnata con ninfeo ed il tempio della Tyche, la porta urbica di Onorio, le necropoli rupestri.
Partenza per Ura, antica Olba dove si vedranno l’acquedotto, il teatro ed i resti di un ninfeo.
Sulla via del rientro visita di Canbazli, dove si conserva una tomba a tempio costruita su un’altura e la chiesa bizantina integralmente preservata.
Rientro in hotel e pernottamento.


7° giorno
ERDEMLI – SILIFKE
Partenza per Silifke, antica Seleucia al Calycadnos. Lungo la via, visita del piccolo museo di Narlikuyu, con mosaico pavimentale raffigurante le tre grazie; visita del sito chiamato Cennet Cehennem (Inferno e Paradiso), antico Korykion Antron dove si praticava un antichissimo culto a Hermes (qui Zeus sarebbe stato rinchiuso da Tifone e salvato da Hermes; culto già luvio – neohittia): tempio e, per chi vuole, discesa nella dolina naturale dove si conserva la chiesa dedicata a Maria sorta sopra il tempietto ellenistico.
Arrivo a Silifke.
Nel pomeriggio visita esterna del castello con vista sul Kalycadnos (moderno Goksu), visita del tempio del culto imperiale eretto sotto Traiano, ora localizzato nel cuore di un quartiere cittadino.
Pernottamento a Silifke.


8° giorno
ANAMUR
In mattinata visita al Museo Archeologico di Silifke.
Partenza per Anamur lungo la strada costiera da quale si gode un bel panorama.
Lungo il percorso sosta per la visita del sito di Kelenderis.
Nel pomeriggio visita del sito di Anemurium, fondato dai fenici, affacciato sul Mediterraneo, di fronte all’isola di Cipro, conobbe il suo periodo di massimo splendore intorno al 250 d.C. Si conservano lunghi tratti delle mura, il centro cittadino con bouleuterion, case private, le terme pubbliche , la necropoli, le rovine del teatro e dello stadio.
Rientro a Silifke e pernottamento.


9° giorno
SILIFKE  – CILICIA TRACHEIA – KONYA
Partenza da Silifke per Mut ove si sosta per una breve visita alla moschea (colonne spoliate dall’antico centro romano di Claudiopolis).
Proseguimento per Alahan, lungo la strada che costeggia la valle del Goksu, antico Kalycadnos, in cui affogò Federico Barbarossa in viaggio per la Terra Santa.
Arrivo ad Alahan e visita al complesso monastico proto-bizantino arroccato sulla parete rocciosa dei monti del Tauro, alla chiesa interamente preservata e alla necropoli dei monaci.
Nel pomeriggio proseguimento per Konya, dove si pernotterà.


10° giorno
ÇATALHÖYÜK – KONYA
La mattina si raggiunge Çatalhöyükè, a breve distanza da Konya, per visitare un importante centro abitato di epoca neolitica dell’Anatolia. L’esteso sito è stato indagato con scavi archeologici solo per un 5%. Nel 2012 è stato riconosciuto dall’Unesco parte del “Patrimonio dell’umanità”.
Pomeriggio dedicato alla visita di Konya. L’antica Iconium è una delle città più antiche della Turchia ed è particolarmente nota per il monastero (tekke) di Mevlana, sede dell’Ordine dei Dervisci roteanti, che praticano la danza come metodo per raggiungere l’estasi mistica.
Pernottamento.


11° giorno
KONYA – ISTANBUL – ROMA
Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia via Istanbul.


Quote individuali di partecipazione da Roma in camera doppia: € 1.570

  • Supplemento singola: € 300
  • Partenza da altri aeroporti (Venezia, Milano e Bologna): su richiesta
  • Spese apertura pratica: € 40
  • Tasse aeroportuali (soggette a riconferma): € 190
  • Mance (da consegnare all’accompagnatore in loco): € 40

La quota comprende:

  • voli di linea Turkish Airlines in classe economica
  • voli interni in Turchia
  • franchigia bagaglio 23 kg
  • sistemazione in camera doppia con servizi privati  in hotel di categoria 3/4 stelle
  • trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno
  • tutti trasferimenti in pullman GT  per il programma proposto
  • presenza di un archeologo italiano, con lezioni e incontri  durante il viaggio
  • visite ed escursioni con guida locale parlante italiano
  • entrate ai musei e luoghi archeologici indicati nel programma
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento standard (non include la copertura per le malattie pre-esistenti all’iscrizione al viaggio; in caso fosse desiderata/necessaria, contattare l’agenzia)

La quota non comprende:
tasse aeroportuali, bevande ai pasti, extra personali negli alberghi e nei ristoranti, mance (da consegnare all’archeologa), tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.

Partecipanti: minimo 15 persone

SCOPRI TUTTI I VIAGGI AV


Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it