Sardegna insolita: Baronia e Ogliastra Dal 13 al 18 ottobre 2020

Accompagna il viaggio Nicola Dessì archeologo


PROGRAMMA

1° giorno
CAGLIARI – BARISARDO
Arrivo libero a Cagliari entro le ore 12.00.
Incontro in aeroporto con l’archeologo Nicola Dessì e partenza per Villagrande Strisaili dove si visita il sito S’Arcu e is Forros. Si tratta di un santuario di età nuragica che si caratterizza per la presenza di alcuni templi a megaron e due forni per la fusione dei metalli. Al sito si giunge dopo una passeggiata di 1 chilometro circa.
Proseguimento per Barisardo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


2° giorno
BARISARDO – TORTOLI – BARISARDO
Partenza per Tortoli e visita ai menhir di Cea (vi si arriva dopo circa 10 km di bus). A pochi metri dall’incantevole spiaggia di Cea vedremo una serie di menhir neolitici ancora in piedi, il più alto di 4 metri. In questo caso la passeggiata prevista è di poche decine di metri.
Proseguiremo la nostra giornata dirigendoci verso Baunei, dove avremo la possibilità di ammirare una vera perla dell’archeologia sarda.
Si tratta della grotta di “Sa Jana”. Il sito venne utilizzato per scopi sacri durante il neolitico, dove scolpirono sul suo pavimento di quarzo una splendida coppella a raggi ampia circa 2 metri. Per raggiungerla sarà necessario attraversare uno stretto sentiero per lo più ombreggiato di circa 1 km in salita.
Sulla costa di Baunei vedremo infine un monumento naturale in calcare tra i più famosi in Sardegna, Sa Perda Longa (non prevede alcuna camminata).
Rientro a Barisardo. Cena e pernottamento in hotel.


3° giorno
BARISARDO – LANUSEI – BARISARDO
Partenza per Lanusei e visita al parco archeologico di Seleni (previsti circa 30 km di bus). Immerso in uno spettacolare bosco millenario, visiteremo un bellissimo complesso archeologico composto da tre tombe dei giganti e un nuraghe polilobato con villaggio annesso. Per la visita ai siti è prevista una brevissima passeggiata di pochi metri in sentiero pianeggiante.
Nel pomeriggio ci aspettano invece il nuraghe Scerì e le domus de janas Ilbono. Anche per la visita di questo sito sono sufficienti pochi minuti di camminata.
Rientro a Barisardo. Cena e pernottamento in hotel.


4° giorno
BARISARDO – DORGALI – BARISARDO
Partenza per Dorgali (1,30 h di viaggio in bus) e visita del Museo archeologico. Il Museo si sviluppa in tre sale allestite secondo un ordine cronologico, pertanto vanno visitate in sequenza e in senso antiorario. Nella prima sala sono esposti i materiali ascrivibili al periodo compreso tra il Neolitico Recente e l’età nuragica. Nella seconda sala sono mostrati prevalentemente materiali di età nuragica e ha inizio l’esposizione dei reperti di età romana. La terza sala accoglie prevalentemente reperti di età romana e tardo-antica e alcuni materiali di epoca alto-medievale.
Approfitteremo della presenza a Dorgali per visita alla domus de Janas presenti nel paese (camminata di pochi metri).
Nel pomeriggio visita la Villaggio nuragico di Serra Orrios che si erge sull’altopiano del Gollei. Circondato da rilievi, ulivi millenari e macchia mediterranea, in un contesto naturale tipico sardo, costruito in blocchi di basalto, è uno dei meglio conservati dell’Isola: faremo un viaggio nel tempo dentro un villaggio-santuario, tra circa cento capanne, due sepolture megalitiche e due templi.
Al termine rientro a Barisardo. Cena e pernottamento in hotel.


5° giorno
BARISARDO – CALA GONONE – CAGLIARI
Partenza per la visita al Nuraghe Mannu che sorge sulla sommità della bellissima spiaggia di Cala Fuili, a breve distanza da Cala Gonone. È uno dei pochissimi nuraghi che sono stati costruiti sul mare. Per arrivare si percorre una stradina di circa 1,5 km in sentiero in leggera pendenza..
Nel pomeriggio visita alla Tomba dei giganti di S’Ena ‘e Thomes, di tipo dolmenico, che si presenta in ottimo stato di conservazione. Infatti mantiene quasi intatto il corridoio funebre con copertura a piattabanda, cioè costituita da lastre di pietra disposte orizzontalmente lungo le pareti del corridoio. La grande stele è costituita da un monolite centinato, in cui è scavato il piccolo portello d’accesso alla camera funeraria. L’esedra conserva ancora alcune pietre infisse come erano in origine. Per raggiungerla è necessario effettuare un percorso di circa 800 metri in strada pianeggiante.
Alla fine delle visite partenza per Cagliari. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


7° giorno
CAGLIARI
Prima colazione in hotel. Fine dei servizi.


N.B.: Per motivi di ordine operativo ed organizzativo, le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione, ma non nel contenuto, salvo chiusure di siti/Musei predisposte dal Ministero dei Beni Culturali dal momento della pubblicazione del presente programma al momento dell’effettuazione del viaggio.


Quote individuali di partecipazione in camera doppia: € 1.135
Supplemento singola: € 150
Spese apertura pratica: € 40
Ingressi da consegnare all’archeologo: € 30
Mance (da consegnare all’accompagnatore) € 30

La quota comprende:
Sistemazione in camera doppia in hotel di categoria 3 e 4 stelle
Trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena)
Trasporto in pullman per tutto il tour (compresi ZTL e parcheggi)
Presenza di guida/archeologo specializzato
Visite ed escursioni come da programma
Lezioni e incontri con l’archeologo durante il viaggio
Assicurazione medico-bagaglio-annullamento

La quota non comprende: trasporto da/per Cagliari, i pranzi, mance, entrate ai musei e luoghi archeologici, extra personali e quanto non specificato in programma.

Partecipanti: minimo 12 persone


SCOPRI TUTTI I VIAGGI AV

Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it

Foto www.sardegnaturismo.it