Campania. Il mondo dei gladiatori Dal 16 al 20 giugno 2021 / Dal 27 al 31 ottobre 2021

Accompagna il viaggio: Alessandra Desiderio e M. Stefania Agatiello

Programma


1° giorno
Arrivo a NAPOLI
Arrivo libero alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale entro le ore 14.00 circa.
Incontro dei partecipanti con l’assistente culturale e trasferimento in albergo.
Subito dopo inizio della passeggiata nel centro storico e sulle sue evidenze archeologiche quali l’antica cinta muraria di Neapolis, i due decumani, l’antica agorà e successivo foro  della città, gli scavi di S. Lorenzo Maggiore: un eccezionale percorso a ritroso nella storia, dove gli scavi de “la Neapolis Sotterrata” a circa 10 metri di profondità, permettono di visitare le strutture di epoca romana nelle quali sono tuttora visibili anche tracce della città greca (percorso non claustrofobico).
Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.


2° giorno
L’ANTICA CAPUA
La mattina partenza per Santa Maria Capua Vetere nel cui fertile territorio venne fondata l’antichissima città di Capua che visse momenti di grande splendore già nel periodo etrusco, poi  romano fino alla caduta dell’impero stesso. Innumerevoli le testimonianze che vi si trovano, a partire dall’Anfiteatro, secondo per dimensioni del mondo romano, con i suoi sotterranei e la scuola gladiatoria. Visita all’Anfiteatro e al Museo dei Gladiatori nonché al Mitreo, con si suoi affreschi perfettamente conservati.
Visita al Museo Campano, ricco di testimonianze della cultura italica campana, in particolare di statuine di “Madri”: statue votive raffiguranti l’antica divinità dell’aurora e della natività, la “Mater Matuta”.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.


3° giorno
POMPEI e REGGIA DI QUISISANA
La mattina partenza in direzione del Parco Archeologico di  Pompei, dove si potrà vedere – tra gli altri resti – l’anfiteatro in pietra,  il più antico  del mondo romano, dove si svolgevano giochi e combattimenti tra gladiatori.
Dopo la visita si raggiunge Castellamare dove si trova l’antica residenza borbonica, ora sede del museo archeologico Libero d’Orsi dedicato ai ritrovamenti effettuati nelle bellissime ville vesuviane dedicate all’otium.
Rientro in hotel, cena e pernottamento


4° giorno
CAMPI FLEGREI
La mattina trasferimento al Parco Archeologico dei Campi Flegrei che costituisce una commistione unica di storia, natura e paesaggi dominati da un’intensa attività vulcanica che si manifesta in vari  modi: bradisismo, vapori termali, sorgenti d’acqua, fumarole nonché vulcani attivi.
Qui si visiterà a Baia l’antico complesso termale di epoca romana destinato all’otium degli aristocratici, suddiviso in vari settori tra i quali il più bello è il cosiddetto “Tempio di Mercurio” soprannominato “Tempio dell’Eco”.
Trasferimento poi a Bacoli dove si visiterà l’imponente struttura della cosiddetta “Piscina Mirabilis”: antico serbatoio d’acqua per la classis misenensis ossia la flotta imperiale stanziata a Miseno  e punto d’arrivo dell’acquedotto fatto costruire dall’imperatore Augusto.
Partenza poi per Pozzuoli dove si visiterà l’’Anfiteatro Flavio,  per grandezza secondo solo al Colosseo e all’anfiteatro Campano. Al termine rientro in hotel, cena e pernottamento.


5° giorno
NAPOLI – Partenza
La mattina trasferimento in metropolitana al Museo Archeologico Nazionale di Napoli per la visita alla mostra “Gladiatori”, articolata in sei le sezioni: dal funerale degli eroi al duello per i defunti; i gladiatori e le loro armi; dalla caccia mitica alle venationes; vita da Gladiatore; gli anfiteatri della Campania; i gladiatori in casa e sui muri. Alcuni dei preziosi reperti esposti  hanno lasciato per la prima volta il loro sito originale oltreconfine mentre altri provengono dal museo stesso e dai nuovi ritrovamenti nel Parco Archeologico di Pompei.
Trasferimento alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale per le ore 14.00 circa.


N.B.: Per motivi di ordine operativo e organizzativo le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione, ma non nel contenuto, salvo chiusure di siti predisposte dal Ministero dei Beni Culturali dal momento della pubblicazione al momento dell’effettuazione del viaggio.


Quote individuali di partecipazione in camera doppia: € 800

  • Supplemento singola: € 150 (max 5)
  • Entrate da consegnare in loco all’accompagnatore: € 36
  • Spese apertura pratica: € 40
  • Mance (da consegnare all’accompagnatore in loco): € 30
  • Tassa di soggiorno da pagare in albergo: € 14

La quota comprende:

  • sistemazione in albergo categoria 4 stelle, in camere doppie con servizi privati
  • tutti i pasti a partire dalla cena del primo giorno alla prima colazione del giorno di partenza
  • bevande ai pasti incluse (1/2 minerale + ¼ di vino)
  • trasferimenti e trasporti in pullman privato
  • visite ed escursioni come da programma
  • presenza di un archeologo italiano per tutto il tour
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento (non rimborsabile in caso di  cancellazione forzata del viaggio per disposizioni governative)
  • assistenza di un accompagnatore Rallo a partire dai 15 partecipanti

La quota non comprende:
trasporto da/per Napoli, pranzi del 1° e 5° giorno, tassa di soggiorno da pagare in loco (€ 14,00 per persona),entrate da consegnare in loco all’archeologo/accompagnatore, extra personali negli alberghi e nei ristoranti, mance (da consegnare all’archeologa ), tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.


Informazioni e prenotazioni
Agenzia Viaggi Rallo
Piazza Ferretto 4 
- Mestre (Ve)
041.980860
agenziaralloweb@agenziarallo.it
www.agenziarallo.it

Scheda tecnica e condizioni assicurative riportate sul sito www.agenziarallo.it

(Foto Ivano Iannelli / Commons)