Tesori e misteri del Sichuan Antica Cina

Tesori e misteri dalla Cina

Archeologia Viva n. 194 – marzo/aprile 2019
pp. 24-40

di Francesco Di Gesu e Susanna Ferrini; interventi di Paolo Giulierini e Filippo Nicosia

La mostra in corso al Museo archeologico di Napoli ci offre l’occasione per conoscere la civiltà straordinaria e precoce del popolo Shu

sviluppatasi nel sud-ovest della Cina lungo il Fiume Azzurro lontanissima e autonoma da quella che tradizionalmente è stata considerata la culla della civiltà cinese nel bacino del Fiume Giallo

La provincia del Sichuan, nel sud-ovest della Cina a nord dello Yang-tze (Fiume Azzurro), è una delle aree in cui ha avuto origine la civiltà cinese, ed è sempre stata nota per la sua fertilità, tanto da essere chiamata “terra dell’abbondanza”. Lo stesso Marco Polo (partito da Venezia nel 1271), arrivando a Chengdu, la capitale storica, provò meraviglia per quella bellissima, verdeggiante regione.
In questa provincia, circa tra il 2500 a.C. e l’inizio della nostra era, la popolazione Shu diede vita a una magnifica e, sotto molto aspetti, ancora misteriosa cultura, caratterizzata da una profonda armonia con le divinità e la natura. […]